0

Una latitanza lunga mesi

Cari affezionatissimi ammiratori, lettori e fans.

Come avrete notato le nostre vicissitudini sono state lontane dalla rete per molto, molto tempo. Credeteci, noi non centriamo: i bipedi sono stati troppo indaffarati per prestarci le loro preziose 10 dita per digitare qualche riga.

Lo sappiamo… bastava un “tutto ok, siamo vivi, slurp a tutti”… ma va’ a capire quei due sfaticati.

Dovete sapere che sono successe tantissime cose in questi mesi, e quasi non sappiamo da dove cominciare! Che dite, partiamo dalla dieta delle feline? Sì dai, che quelle se non sono al centro dell’attenzione vanno a farsi le unghie sulla poltrona proibita.

COF COF, MEEE MEEE MAO, ora tocca a noi! Puzzoni scansatevi che dobbiamo dettare le nostre imperiali memorie!

Bene! Dopo infruttuosi e deludenti tentativi di metterci a dieta, la bipede – spinta dalla disperazione – ha finalmente optato per la dieta casalinga mescolata alle crocchette (che già conoscete vero? Le Reico). Una o due volte al mese va a comprare pollame per un reggimento e poi, aiutata dal fidato pelato, disossa e sminuzza. Scotta appena la carne in pentola, aggiunge verdurine crude come zucchine o carote, porziona il tutto in vaschette e poi… no, non lo da a noi, lo mette in freezer! CHE CRUDELTA’ E’ MAI QUESTA?!?!

Quello che avanza, ovvero ossa e pelle, viene messo a bollire e poi suddiviso tra noi e i puzzoni.

Poi, due volte al giorno, ci viene servita una bella ciotola a testa piena di questa leccornia. Mangiamo divise, perché io sono molto lenta e riflessiva mentre Penelope è, come avevo già ampiamente spiegato in qualche post precedente, un facocero famelico che grugnisce mentre aspira il cibo. Che volgare!

cibo gatte

Non ha un bellissimo aspetto la nostra pappa? Ed è anche prelibata!

Grazie a questa dieta siamo entrambe tornate ad essere dei veri figurini, magre e snelle. Penelope poi, che aveva sempre problemi di raffreddore e tosse, non si è più ammalata. Ah sì sì cari miei lettori… adesso sì che siamo le vere regine della casa!

Sono certa di non avervi annoiati con questo spaccato della nostra quotidianità ma anzi, so per certo che per voi è un onore leggere le regali avventure delle regine dell’universo. E spero che quanto letto possa essere di divina ispirazione per altri felini. Ribellatevi al potere della scatoletta!

Miao miao,

Dorotea

Annunci
1

Genetliaci e nuovi arrivi

Carissimi affezionatissimi!

Vi chiedo scusa per il lungo silenzio, la bipede ha avuto un’estate movimentata e il bipede (diciamo la verità) non aveva molto voglia di scrivere sotto nostra ditt.. ehm… dettatura.

Ma settembre è arrivato, e sono stati dimenticati degli anniversari molto molto importanti!

Il 10 luglio ho compiuto cinque anni, ma se voi mi conosceste direste che sono ancora stupidina come quando ne avevo due. E l’1 settembre la mia piccola Demetra ha compiuto un anno! Ci credete? In tutta franchezza non ci speravamo nemmeno… e ci ha dato talmente tanto da fare che il suo genetliaco è passato in primo piano. Povera Demì! Nemmeno un osso da rosicchiare ha ricevuto! Ma la buona notizia è che questa piccola peste sta crescendo, finalmente il suo metabolismo è ripartito e ora sta aumentando di peso e sta anche completando la dentizione – con grande gioia dei bipedi che sono tornati ad avere ciabatte mangiucchiate di qua e di là…

Ormai mi sta raggiungendo! Demì è quella a sinistra

Ormai mi sta raggiungendo! Demì è quella a sinistra

Il 5 settembre si è verificato un altro evento degno di nota: la nostra microamica di campetto BB è diventata mamma! La piccoletta aspettava due cuccioli, ma si sa che non tutti i primi parti vanno lisci come l’olio… sicché è rimasta tra noi solo microBB n.2, idrovorina mangiona succhialatte che cresce a dismisura e che in pochi giorni sta già diventando grande come sua madre.

P.s.: se assistete ad un parto canino e vedete il cucciolo uscire podalico… chiamate il vet!

BB e la piccola n.2, idrovora patentata

BB e la piccola n.2, idrovora patentata

bb2

Aaaaah… le gioie del parto… speriamo di non doverle avere più. L’unico aspetto positivo è stato il mangiare come una scrofa, tutto il resto è noia.

Infine, come trascurare la perdita consistente di peso delle gattacce incazzose? Ebbene sì… sono tornate ad essere snelle e salterine, e di conseguenza a far casino tutto il giorno e tutta la notte. Le preferivo sboldre.

Ora vi lascio, se i bipedi faranno i bravi a breve avrete news sulla nuova dieta di Demetra, si sa mai che possa essere d’ispirazione per qualcuno!

Frida

3

Il mio metodo contro il caldo

Ohhhhh lettori miei carissimi… che caldo c’è!?!?!?

Qui nella magione siamo tutti spiaggiati. I quadrupedi canidi si rintanano sotto al letto, la principessa Dory si appropria delle zone più arieggiate della casa, e a me cosa rimane? Ditemelo, cosa resta a questa povera gattina grigetta?

IMG_1309

Ma io non mi faccio perdere d’animo. Sono andata – con l’aiuto della bipede – a cercare rimedi efficaci per contrastare la canicola, e voglio condividere con voi la somma sapienza acquisita.

Sotto consiglio del guru giapponese Maestro Schifou ho messo in pratica la posizione mistica del gatto spiaggiato, mossa letale contro il caldo. Grazie al duro allenamento e con pratica costante finalmente ho raggiunto uno dei livelli più alti di questa disciplina, guadagnandomi il ragguardevole titolo di

KUNG-FU PANZA!

kungfupanza

Sono molto soddisfatta ed orgogliosa per questo traguardo, ora sono pronta a dedicare tutte le energie (che riesco parsimoniosamente a conservare) alla distruzione al balzo della zanzara!

IMG_1315

Miao a tutti,

Penelope

2

Due bipedi impazziti

E’ ormai qualche giorno che i bipedi saltellano per casa come grilli, tutti arzilli e schizzati.

Noi cinque, gli unici ed originali certificati cervelli pensanti di casa, ci siamo consultati e abbiamo ipotizzato le seguenti conclusioni per il loro bizzarro comportamento:

– hanno preso la scossa

– hanno una medusa nei pantaloni

– invecchiando sono diventati incontinenti

– hanno ricevuto una menzione speciale

– stanno imparando a camminare sui carboni ardenti

– hanno il ballo di San Vito

Noi un’idea già ce la siamo fatta… anche se francamente quei due scellerati hanno ben poco da gioire. Dopo tutto, mica è merito loro!

2

Una storia che puzza!

Questa sera ci siamo messe d’impegno io e la canide Demetra per far impazzire la bipede… siamo state davvero brave eh eh!

Prima di partire con il racconto, devo farvi un preambolo su di me. Io amo tutto quello che di cartaceo entra nel water. Appena sento la tavoletta alzarsi, mollo qualsiasi cosa stia facendo e mi fiondo sul bidet, candida altura dalla quale godo di una speciale posizione strategica ideale per acchiappare le cose di carta che i bipedi stupidamente buttano nel wc (ma se sanno che mi piacciono tanto, perché le gettano via? Mah.).

Ecco, ora possiamo cominciare.

La mia amica Demetra come sapete è ancora giovane e inesperta e, per quanto io tenti di portarla sulla strada della lettiera, lei proprio non ne vuol sapere e continua a lasciare le sue puzzette in giro per casa. Dorotea spesso raspa attorno a loro per coprirle, ma la snob ancora non ha capito che il marmo di muoversi e coprirle proprio non ne vuol sapere. Quando la bipede questa sera ha trovato l’oscuro ricordino in ingresso, ha preso un pezzetto di carta igienica, ha raccolto, e si è diretta in bagno dove… HA ALZATO LA TAVOLETTA!

Neanche bisogno di dirlo, come un missile mi sono scaraventata sul bidet, noncurante del fatto di aver accidentalmente pestato un altro oscuro ricordino, che la mia amica aveva lasciato in bagno (vicino alla lettiera, allora sta imparando!). Non capisco perché la bipede si sia scaldata tanto, si è messa a urlare “Pegnàlopio! Penny Lane! Penelòpeti! Zio fagiano brutta gattaccia penelopiòsa fermati!”… io per non saper né leggere né scrivere  – potete biasimarmi? sono ancora una gatta giovane, c’è tempo per la filosofia – mi sono messa a zompettare per tutto il bagno per scappare alla sua furia.

Poi qualcosa mi ha acchiappato il coppino e qualcos’altro mi ha strofinato le zampette. Poi sono tornata ad essere liiibera e così, abbandonati i sogni di gloria da acchiappatrice-di-carte mi sono data al parkour, sport che mi ha insegnato il fratello della bipede, un tipo ficco!

Ora, mi godo il meritato riposo…

10729045_10204637241307984_1096230940_n

 

A presto!

Penelope